Sede

L’Archivio di Stato di Sondrio al momento della sua istituzione fu collocato in un edificio situato lungo l’argine sinistro del torrente Mallero. Lo stabile era stato progettato nel 1883 dall’ingegnere Giovanni Battista Bosatta per ospitare il Consiglio e la Deputazione provinciale. L’esondazione del Mallero del 1927 danneggiò l’edificio. Il palazzo fu ricostruito e nel 1935 ospitò l’Archivio notarile e poi l’Archivio di Stato dal 1946.

Nel 2005 gli Uffici e la sala di studio sono stati trasferiti al terzo piano dell’attiguo palazzo Martinengo di proprietà del Comune di  Sondrio, edificato nel XVI secolo per volontà di Ulisse Martinengo, nobile bresciano rifugiato in Valtellina.

Negli anni dal 2008 al 2013,  a causa dei lavori di ristrutturazione, il palazzo lungo il Mallero fu interamente svuotato e i documenti furono trasferiti in outsourcing in un deposito in provincia di Novara. Dal 2014 tutto il materiale fu riportato in sede, riordinato, inventariato e messo a scaffale. Resta da ricollocare la Pretura di Chiavenna, per la quale sono in corso le procedure per il trasferimento presso la Comunità Montana della Valchiavenna.

Archivio di Stato di Sondrio

Archivio di Stato di Sondrio
Indirizzo: Via Dante - Via Perego 23100 Sondrio
Telefono: 0342.514551 Fax: 0342.514551
E mail: as-so@beniculturali.it
Pec: mbac-as-so@mailcert.beniculturali.it
Direttore: Lucia Ronchetti ad interim

Sede